Art. 24 – D.Lgs. 231/01

Indebita percezione di erogazioni, truffa in danno dello Stato, di un ente pubblico o dell’Unione europea o per il conseguimento di erogazioni pubbliche, frode informatica in danno dello Stato o di un ente pubblico e frode nelle pubbliche forniture [Articolo modificato dalla L. 161/2017 e dal D.Lgs.n.75 del 14 luglio 2020]

Malversazione di erogazioni pubbliche (Modificato da D.L. n.13 del 25 febbraio 2022)

Indebita percezione di erogazioni pubbliche (Modificato da D.Lgs.n.75 del 14 luglio 2020 e D.L. n.13 del 25 febbraio 2022)

Frode nelle pubbliche forniture (Introdotto da D.Lgs.n.75 del 14 luglio 2020)

Truffa (Modificato da D.Lgs.n.75 del 14 luglio 2020)

Truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche (Modificato da D.L.n.13 del 25 febbraio 2022)

Frode informatica (Modificato da D.Lgs.n.184 dell’8 novembre 2021)

Frode informatica (Modificato da D.Lgs.n.184 dell’8 novembre 2021)

Frode in agricoltura (Introdotto da D.Lgs.n.75 del 14 luglio 2020)

Procedure D.Lgs. 231/01